Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it-                             Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60                  35138 PADOVA (PD)                        Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756  Pec: arcicacciaveneto@pec.it

www.arcicacciaveneto.it

ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it- Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60 35138 PADOVA (PD) Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756 Pec: arcicacciaveneto@pec.it

L’Arci Caccia del Veneto scrive alle associazioni venatorie per promuovere il cammino comune. Ezzelini Storti: “La sfida è quella di dare certezza alla caccia e ai cacciatori”

com

“Per costruire la caccia del nuovo millennio servono scelte chiare da un punto di vista normativo e culturale; per questo occorre verificare, subito, la possibilità di percorrere un cammino comune tra le diverse associazioni venatorie”: viene dall’Arci Caccia del Veneto la prima mossa per promuovere l’unità dei cacciatori nel solco – scrive il presidente regionale Giuliano Ezzelini Storti in una lettera aperta ai presidenti di Federcaccia, Enalcaccia, Anuu ed Eps – di quanto sta avvenendo a livello nazionale con le stesse associazioni”.

“Naturalmente – insiste Giuliano Ezzelini Storti – l’intesa va ricercata innanzitutto sui contenuti programmatici prima ancora che strutturali e a maggior ragione oggi dopo l’uscita della Liberacaccia e dell’Italcaccia, per motivazioni strumentali e propagandistiche di tesseramento, dal Coordinamento unitario Regionale. Ciò non toglie che per quanto ci riguarda lasceremo le porte aperte a tutti quelli che vogliono lavorare per il bene comune della caccia”.

“Sono molte le sfide innanzi a noi a cominciare dalla necessità di approvazione del nuovo piano faunistico venatorio regionale. In virtù di uno scontro politico e partitico le istituzioni regionali sono venute meno al loro compito e hanno vanificato mesi e mesi lavoro non tenendo conto delle proposte formulate. I cacciatori del Veneto – continua il presidente Ezzelini Storti - non possono più permettersi di vivere nell'incertezza legislativa e nell'eccesso di burocrazia, per tamponare i danni che altri hanno fatto e vorrebbero ancora fare. Ricerca scientifica, conoscenza della normativa europea e nazionale: questi devono essere gli assi principali del nostro agire futuro in un solco di collaborazione con le istituzioni a prescindere da chi avrà il compito di governo! Non chiediamo che venga promessa la luna nel pozzo, in troppe occasioni è già purtroppo successo. Al Veneto servono concrete pianificazioni venatorie e calendari venatori degni della cultura e delle tradizioni locali”.

“In questa ottica – conclude il presidente regionale dell’Arci Caccia – chiediamo un atto di responsabilità e condivisione alle associazioni con cui stiamo dialogando a livello nazionale e prima ancora di incontraci, auspichiamo un riscontro positivo a queste nostre proposte”.

L’Ufficio Stampa (tel.06 4067413)

Padova, 13 aprile 2015

Print
Repost
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post