Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it-                             Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60                  35138 PADOVA (PD)                        Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756  Pec: arcicacciaveneto@pec.it

www.arcicacciaveneto.it

ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it- Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60 35138 PADOVA (PD) Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756 Pec: arcicacciaveneto@pec.it

BARCHE A MOTORE IN LAGUNA: CONVALIDA CONTRASSEGNI DI IDENTIFICAZIONE. “ELIMINARE INUTILE BALZELLO PER 50MILA PROPRIETARI”

com

“La solita politica che predica bene e razzola male – inizia così ilvice presidente regionale dell’arcicaccia del veneto Piergiorgio Fassini – Si parla tanto di razionalizzazione della spesa e diriorganizzazione della P.A. attraverso la semplificazione amministrativa in modo da renderla più trasparente, efficace ed efficiente nonché della semplificazione delle procedure si associa la trasformazione dei documenti e degli atti in forma elettronica e alla loro gestione telematica, migliorando così il rapporto della qualità del cittadino.

Ed invece – prosegue Fassini – ecco comparire l’ennesimo balzello, ma sarebbe più opportuno chiamarla tassa, che graverà sugli oltre 50.000 possessori di imbarcazioni della laguna veneta.

Sulla convalida dei contrassegni per le barche a motore (sopra i 10hp) la Regione ha messo in moto una farraginosa procedura che oltre a creare un aggravio economico alle tasche dei cittadini possessori di tali imbarcazioni crea degli adempimenti burocratici e una spesa del tutto sproporzionati rispetto alla semplice convalida di contrassegni già rilasciati dagli Ispettorati di Porto, finalizzata alla conferma di dati già in possesso della banca dati Regionale.

Molte di queste imbarcazioni, soprattutto quelle tipiche della laguna veneta, appartengono per lo più a pescatori e cacciatori, molti dei quali pensionati. Andare ancora una volta a mettere le mani nelle tasche dei contribuenti sembra sia lo sport preferito di chi governa la nostra collettività. Gli interessati dovranno pagare una gabella variabile fino a 50€ solo per convalidare i contrassegni a suo tempo rilasciati.

“Non si discute sull’importanza dei contrassegni, che consentono di mantenere aggiornato il sistema di rilevamento dei natanti circolanti in laguna. Ma invece di semplificazione si può proprio parlare di aggravamento burocratico.

La convalida del documento di accompagnamento al contrassegno per la navigazione e la conferma dei dati contenuti nella banca dati regionale – sottolinea Fassini - potrebbe essere effettuata dai singoli utenti attraverso un semplice collegamento on-line, previa registrazione e comunicazione di un codice PIN da parte dell’Amministrazione Regionale”.

“In questo modo si sgraverebbe da questa inutile tassa i circa 50 mila cittadini che hanno già provveduto a registrare il proprio natante da diporto presso la banca dati regionale per utilizzare con tranquillità la propria piccola imbarcazione in tutta la laguna veneziana”.

Siamo quindi d’accordo con chi in questi giorni ha presentato un’interrogazione regionale in tal senso – conclude il rappresentante dei cacciatori – e ci attiveremo presso le amministrazioni di tutti i comuni di gronda affinchè venga presentato un ordine del giorno che chieda il riordino, la semplificazione e la gratuità attraverso l’adozione di specifiche procedure telematiche della convalida dei contrassegni per la navigazione della laguna veneta.

Piergiorgio Fassini

Vice presidente regionale e provinciale

ARCICACCIA

BARCHE A MOTORE IN LAGUNA: CONVALIDA CONTRASSEGNI DI IDENTIFICAZIONE.  “ELIMINARE INUTILE BALZELLO PER 50MILA PROPRIETARI”
Print
Repost
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post