Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it-                             Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60                  35138 PADOVA (PD)                        Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756  Pec: arcicacciaveneto@pec.it

www.arcicacciaveneto.it

ARCI Caccia Comitato Regionale Veneto-info@arcicacciaveneto.it- Stadio Euganeo Trib.Ovest Viale Nereo Rocco, 60 35138 PADOVA (PD) Tel: 049/618058 Fax: 049/8641756 Pec: arcicacciaveneto@pec.it

CHIUSURA DELLA CACCIA - PROOPAGANDA GRATUITA!

com

Appare singolare se non completamente arbitraria la chiusura della caccia per una settimana (dal 29 ottobre al 4 novembre) dettata dal DPGR n. 137 del 28/10/2018 “in ragione delle eccezionali avversità atmosferiche previste”.

E ancor di più appare pretestuoso considerare la sospensione “a fini di incolumità dei cittadini veneti”

Non siamo concettualmente contrari alla chiusura temporanea della caccia qualora persistano delle condizioni climatiche che possono mettere in pericolo la fauna e la consistenza del patrimonio faunistico del nostro territorio,ma riteniamo che la presa di posizione della Regione e la chiusura della caccia in “previsione” ledano i principi generali della legge e creino un danno alla decine di migliaia di cacciatori veneti che aspettano questo periodo di passo con la prospettiva di poter incarnierare qualche selvatico.

Abbiamo la preoccupazione che il provvedimento preso, a nostro avviso del tutto immotivato visto – tra l’altro – che la situazione di emergenza è prevista per la solo giornata di lunedì 29, sia solo un atto di propaganda della Regione nei confronti di tutti quelli che vedono negativamente l’esercizio venatorio.

Ricordiamo che è di qualche giorno fa che solo grazie alla segnalazione di un cacciatore è stata salvata una cittadina che si era persa nelle campagne: allora ci chiediamo se l’apporto del mondo venatorio vada maggiormente considerato anche con le funzioni di presidio e segnalazione di problematiche ambientali. Rinunciarvi non tutela maggiormente la collettività, anzi la indebolisce.

Come Aricaccia Veneto siamo convinti che il DPGR sia del tutto immotivato e chiediamo con forza al Presidente del Veneto di rivedere il testo decretando la ripresa dell’attività venatoria sin dalla giornata di domani nel corso della quale si “prevede” il miglioramento delle condizioni meteorologiche.

 

ARCICACCIA VENETO

 

 

 

Print
Repost
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post